Napoli-Lucca, solo andata

Napoli-Lucca, solo andata

Napoli-Lucca, solo andata

Da due generazioni, la storia della famiglia Capuozzo è legata all’arte della pelle, ad Antonio che rilegava libri per i bibliofili napoletani e ai tre figli, Salvatore, Mario e Annamaria che, oggi, hanno aperto altrettanti negozi a Lucca.
Negozi-laboratori dove non ci si limita a vendere pelletteria, ma si producono modelli originali, anche su richiesta, si effettuano modifiche e riparazioni. Artigiani-commercianti è la definizione più precisa che, per convinzione, utilizzano solo materiali prodotti in Italia.

Dalla concia al taglio della pelle, alla finitura dei dettagli, dalla borsa all’agenda, dal portafogli alla cintura, tutto è riconducibile alla qualità, allo stile e alla manualità italiani. Sono valori importanti, immediatamente percepibili, già guardando e soprattutto toccando gli articoli dell’Officina della Pelle.

Le pelli usate sono tutte trattate con tannini di origine vegetale. Tra le realizzazioni uniche, brevettate da Officina della Pelle, c’è la cintura unisex One More, la cintura con il buco in più, antigraffio e termo virante, in tre diametri diversi e in grado di adattarsi a qualsiasi girovita, la cartella per Direttori d’orchestra e la borsa Twiggy.

I dettagli non sono la differenza che si nota, ma quella che resta.

Antonio Capuozzo